Tag

, ,

Hamster by red2000“Cos’è, ci stiamo premunendo in caso di guerra nucleare?” ha chiesto il marito sabato, cercando di stivare la spesa che avevo appena portato a casa. In effetti non ha torto: tra dispensa, frigo e freezer la nostra dotazione in termini di cibarie sembra più adatta ad un esercito che non a una famiglia di quattro persone. Ma che ci posso fare? Se appena le scorte calano oltre quello che per una persona normale è probabilmente un livello più che buono, mi piglia l’ansia.

Potremmo definirla “la sindrome del criceto”, questo ritenere irrinunciabile la presenza in casa di uno o più articoli, in questo caso alimentari, in mancanza dei quali ci si sente perduti. Io, lo ammetto, sono un po’ esagerata: ma so benissimo di non essere l’unica ad avere bisogno di questa coperta di Linus commestibile. Almeno spero. Infatti scrivo questo post nella speranza di convincere qualcun altro a fare outing, e a raggiungermi tra le fanatiche della dispensa ben fornita. Perciò confessate: qual è l’alimento senza il quale vi sentite smarriti? Quale l’ingrediente che dovete assolutamente avere in casa per dormire sonni tranquilli?

Come al solito, comincio io. A casa mia non possono assolutamente mancare: farina, zucchero, pasta, riso, lievito, tè, olio, sale, pepe, noce moscata, uova, burro, latte e carote. Se anche per uno solo di questi ingredienti non ho in casa almeno un pacco avviato più uno di scorta, vado nel panico.

E voi? Quali sono gli alimenti senza i quali non potete assolutamente stare? Confessate, confessate…

Ps: Personalmente trovo adorabile il criceto della foto. Se tuttavia la maggioranza lo ritenesse un orribile roditore, lo dica pure, e per quanto a malincuore troverò di che sostituirlo.