Tag

, , , ,

Wet peony by dinnySapete già che considero decorazioni, tessili e – per quanto possibile – stoviglie allo stesso modo dei capi d’abbigliamento e dei loro accessori. E come abiti, scarpe, borse, trucco e profumi variano con le stagioni, così è anche con i dettagli della casa e della tavola.

In questo senso, per me il mese di maggio significa una sola cosa: fiori, fiori e ancora fiori. Finita la stagione dei bulbi, passato il momento dei rami, finalmente nei giardini e sui balconi esplodono i fiori da taglio. La regina del mese è ovviamente la rosa, ma le fanno compagnia infinite splendide damigelle: le effimere e meravigliose peonie, col loro incantevole profumo; il lillà e il gelsomino, che pure ci regalano fragranze meravigliose; le ortensie, con le loro spettacolari fioriture: le calle, con la loro essenziale regalità: tutti fiori retrò, se vogliamo, ma che per me non hanno tempo.

Come non portarsi in casa questa meraviglia di forme, colori e profumi? Fortuna vuole che, anche non avendo giardino, oggi non sia difficile oggi procurarsi un mazzo di fiori a prezzi accettabilissimi. Non servono chissà che composizioni: bastano un bel vaso e una peonia per cambiare il volto (e il profumo) di una stanza.

La primavera ormai invade tutti gli ambienti della casa: cucina, camere, bagno non potranno che vestirsi di fiori e di colore. La tavola, naturalmente, non farà eccezione: e se non è ancora tempo delle tinte accese dell’estate, sicuramente potremo osare toni più intesi dei delicatissimi pastello di inizio primavera, preferibilmente richiamando il colore dei fiori scelti per abbellire l’ambiente.

Se abbiamo dei piatti o dei bicchieri a tema floreale, è il momento perfetto per metterli in tavola: è certamente il momento dell’anno in cui li possiamo valorizzare di più. Anche i segnaposto prenderanno vita, con grazia e semplicità: una sola corolla in un bicchierino di vetro è tutto quello che ci serve per accogliere i nostri ospiti con un tocco che promette già l’estate.

Infinite le possibilità di scelta e di stile, dal più elaborato al più semplice, dal metropolitano al country: come sempre, starà a noi decidere per quello che esprime al meglio il nostro gusto e la nostra personalità. Qualche spunto? Come sempre, se volete potete curiosare qui.