Tag

, , ,

@acasadibianca

@acasadibianca

Era un po’ che non li preparavo: per qualche strano motivo, ogni volta che li mettevo in programma capitava sempre qualcosa per cui finivo per preparare altro. Eppure i waffles sono una delle mie delizie da colazione preferite, e rimetterli in tavola la scorsa domenica, in collina, è stato di grande e generale soddisfazione.

La ricetta in sé è molto semplice e rapida, ma purtroppo per realizzarla è indispensabile l’apposita piastra. Fortunatamente oggi la si trova facilmente e a prezzi abbordabilissimi: la mia, per dire, è stata presa per pura curiosità nel noto discount tedesco, e pur avendo qualche difettuccio (su tutti, fa due sole cialde alla volta ed è piuttosto brigosa da pulire) devo dire che fa dignitosamente il suo dovere.

@acasadibianca

@acasadibianca

Con la dose indicata si ottengono 6 waffles rettangolari, grandi poco più di una fetta di pane da toast. I tempi di cottura variano secondo il tipo di piastra e il grado di croccantezza che si desidera ottenere: in generale, diciamo che bastano pochi minuti.

Ingredienti: 2 uova, 100 gr di burro fuso, 80 gr di zucchero a velo, 200 gr di farina autolievitante (oppure 200 gr di farina 00 più ½ bustina scarsa di lievito per dolci), 140 ml di latte.

Separare le uova e montare i bianchi a neve ben ferma. Battere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema densa e spumosa: aggiungere lo zucchero, la farina, il burro fuso lasciato raffreddare e il latte. Mescolare accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi con l’aiuto di una spatola amalgamare delicatamente gli albumi con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Cuocere i waffles e farli raffreddare su una gratella per dolci.

Servirli spolverizzati di zucchero a velo, oppure con panna montata e frutta fresca o salsa al cioccolato.