Tag

, , , ,

©eringleeson

©eringleeson

Ci sono acquisti meditati e altri che nascono d’impulso, praticamente la versione shopping del colpo di fulmine. Ecco, tra me e il libro di cui vi parlo è successo esattamente questo: amore a prima vista! Ero entrata in libreria aspettando che aprisse la vicina farmacia (accidenti a me che non ricordo mai il suo orario bizzarro), stavo curiosando senza scopo quando mi è caduto lo sguardo su una copertina che era un’autentica sinfonia di colori, e che mi ha fatto brillare gli occhi di meraviglia. Sono rimasta letteralmente incantata. Sapete quanto io sia diffidente verso i libri di cucina, ma qui non ho avuto dubbi: senza nemmeno sfogliarlo (era sigillato nel cellophane) l’ho preso al volo e l’ho portato a casa. Si chiama “Naturalmente goloso. Semplici ricette vegetariane dalla mia casa nel bosco”, l’autrice è l‘artista, fotografa e food blogger americana Erin Gleeson (qui il suo blog) e lo pubblica Nomos Edizioni. Sono 240 pagine di ricette meravigliosamente illustrate, per un prezzo di copertina di € 19,90.

©acasadibianca

©acasadibianca

Dire che ne sono rimasta entusiasta è dire poco. Come sapete, non sono vegetariana ma sono da sempre convinta che la salute passi da un consumo vario e consapevole di tutti i diversi alimenti. Rifuggo da ogni estremismo e dalle mode alimentari, specie quelle che fanno coincidere il salutismo con l’utilizzo di ingredienti assurdi e/o esotici, di cui si vagheggiano miracolose proprietà nutrizionali. Ecco, Erin mi piace perché non fa questo, ma propone un modo fresco e invitante di cucinare vegetariano, grazie a ricette semplici a base di ingredienti mediamente normali e valorizzate da presentazioni davvero belle.

©acasadibianca

©acasadibianca

Il suo è uno stile di cucina capace di incuriosire anche il più irriducibile dei carnivori.

©acasadibianca

©acasadibianca

I suoi piatti, semplici e davvero alla portata di tutti, sono autentiche opere d’arte, dove l’armonia dei sapori si sposa ad un uso sapiente del colore.

©acasadibianca

©acasadibianca

Valore aggiunto, almeno per me, il fatto che il libro dedichi anche parecchio spazio a cocktail e aperitivi.

©acasadibianca

©acasadibianca

Se proprio devo muovere un appunto, ma è una questione di gusto personale, trovo leggermente eccessiva la presenza di latticini nelle ricette: il formaggio c’è quasi ovunque, e per chi – come me – non lo ama particolarmente, è in effetti una presenza un po’ ingombrante.

©acasadibianca

©acasadibianca

Per la cronaca, Erin sta adesso lavorando a due nuovi progetti editoriali, un libro di ricette per bambini ed un altro sul ricevere. Indovinate un po’ chi li aspetta con impazienza?