Tag

, , , , ,

Ecco una ricetta, come sempre facile e veloce, per mettere in tavola una buona torta senza glutine (e volendo, senza latticini) che ha anche il pregio di avere un basso contenuto di carboidrati ma alto di grassi “buoni”.

Il suo aspetto rustico e casalingo la rende più adatta alla tavola della colazione che non a situazioni formali, ed è un vero peccato, perché il suo sapore si sposa benissimo con il tè, il caffè e la cioccolata: comunque, nel caso volessimo darle un aspetto più elegante, un escamotage può essere quello di cuocerla nei pirottini trasformandola in tante piccole cupcakes.

Si può servire così come esce dal forno, o renderla decisamente più peccaminosa (se pure, ahimè, molto meno sana) con una farcitura o una glassatura al cioccolato.

Ingredienti: 200 gr di farina di nocciole*, 100 gr di zucchero, 75 gr di amido di mais*, 90 gr di burro (o 60 gr di olio di riso*), 3 uova, 130 gr di acqua, 9 gr di lievito per dolci*, poco burro o margarina e farina di riso* per ungere e infarinare la tortiera.

*Questi ingredienti sono a rischio per chi soffre di celiachia. Verificate che portino il marchio della spiga barrata o la dicitura “senza glutine” sulla confezione, ovvero che compaiano sul Prontuario AIC.

Preriscaldare il forno a 180° in modalità statica. Mescolare in una terrina la farina di nocciole, lo zucchero e l’amido di mais; aggiungere il burro ammorbidito o l’olio di riso e amalgamare bene. Aggiungere le uova incorporandole con cura al composto, quindi l’acqua ed infine il lievito: ne risulterà un impasto molto morbido, direi quasi liquido. Comporre il tutto in una tortiera dal diametro di ventiquattro centimetri unta e infarinata, e cuocere per circa 35-40 minuti: come sempre, fare la prova dello stecchino per verificare la perfetta cottura.

Appena la torta si sarà raffreddata, estrarla delicatamente dallo stampo e servirla spolverizzata di zucchero a velo.