Tag

, , ,

da Pinterest

da Pinterest

E’ finalmente arrivato il momento di partire: pochi giorni, giusto una toccata e fuga per godersi un po’ di mare, in attesa delle vere vacanze che quest’anno arriveranno a fine agosto. Poco male però: ho fatto comunque un breve elenco di buoni propositi, dieci esperienze che – secondo me – tutti dovremo fare approfittando della quiete delle vacanze. Non so se riuscirò a onorarli tutti, ma mi ci metterò d’impegno. Fatemi sapere cosa ne pensate, sono sicura che non sono l’unica a coltivare di questi desideri.

  1. Vedere l’alba. D’inverno quando il sole sorge siamo già tutti in piena attività, ma d’estate con un piccolo sacrificio ci si può facilmente regalare la magia del sole che sorge. Un’esperienza apparentemente banale ma in realtà ricca di un fascino senza tempo.
  2. Godersi un tramonto. Ritagliarsi almeno un’occasione per una passeggiata nella natura (mare, montagna, lago… decidete voi!) per poi fermarsi ad apprezzare la luce dorata del giorno che finisce, il caldo che lascia il posto a temperature più gradevoli, la natura che riprende vita dopo l’afosa pigrizia del giorno.
  3. Riscoprire le stelle. Impossibile in città, più facile al mare o in montagna. Prendersi un po’ di tempo e restare lì, naso all’insù, ad ammirare l’immensità del cosmo. Sentirsi piccini piccini a volte aiuta a ridimensionare tante cose.
  4. Vedere uno spettacolo all’aperto. Musica, cinema, teatro, scegliamo il nostro genere preferito oppure osiamo con qualcosa che non ci è molto familiare. L’importante è regalarsi la magia di una notte d’arte e creatività.
  5. Scovare posti nuovi. Non importa se luoghi d’arte, negozi o posti dove si mangia. Allargare gli orizzonti fa sempre bene, e durante le vacanze è più facile averne sia il tempo che l’opportunità: proibito non approfittarne!
  6. Riscoprire chi ci sta accanto. Una colazione molto curata, una cena a lume di candela, un pic nic, una giornata in un posto bello: anche qui liberi tutti, l’importante è non perdere l’occasione di guardarsi negli occhi e ricordare perché ci si è scelti. Gli abiti leggeri, come dire, aiutano…
  7. Vedere la danza delle lucciole. Questo è un vero privilegio, una fortuna non di tutti: bisogna essere nel posto giusto (un ambiente naturale non inquinato), e nel periodo giusto (la stagione ormai sta finendo) ma se capita, è una magia che non ha uguali.
  8. Ritrovare gli amici. Ricevere in estate è più semplice e facile: un piatto freddo, un bel dolce, un vino alla giusta temperatura, una tavola familiare ma curata e il gioco è fatto. L’occasione perfetta per riallacciare rapporti con amici che vediamo di rado.
  9. Scoprire nuovi sapori. Le temperature gradevoli invitano ad uscire, e anche nelle piccole città i ristoranti etnici spopolano. Non solo sushi, però: il mondo è grande e bellissimo!
  10. Riscoprire i tessuti naturali. Per la casa e la persona, mettiamo da parte i tessuti tecnici e apriamo le porte a lino, cotone e seta. La sensazione che dà sentirli sulla pelle non ha eguali: e se li mettiamo nell’occasione di cui al punto 6, sarà tutto ancora più intrigante!