Tag

, , , , , , ,

©acasadibianca

©acasadibianca

Ed eccomi anche quest’anno al tradizionale appuntamento con gli acquisti post natalizi, ovvero i saldi di Babbo Natale. Ancora una volta ho scelto di posticipare il regalo di mamma e papà a dopo le feste, in modo da approfittare dei saldi on line delle principali manifatture inglesi e tedesche di porcellane & affini.

Come già l’anno scorso, ho scelto ancora di stare sul british, e per la precisione (indovinate un po’?) sull’english transferware. Durante la recente vacanzina a Londra mi ero innamorata di questo servizio in grigio, e dopo lunghe meditazioni ho fatto la pazzia, ordinando otto piatti piani, otto fondine, otto piattini da dolce e uno da buffet.

I piani e le fondine sono molto semplici, e hanno come unico decoro un elaborato bordo floreale.

©acasadibianca

©acasadibianca

Eccone un dettaglio

©acasadibianca

©acasadibianca

Il piatto da portata e i piattini da dolce, invece, sono arricchiti da un decoro centrale, a soggetto naturalistico. Per il piatto da buffet, una coppia di fagiani

©acasadibianca

©acasadibianca

E siccome la classe non è acqua, guardate che meraviglia anche il retro

©acasadibianca

©acasadibianca

I piattini da dolce hanno un doppio decoro: anatre

©acasadibianca

©acasadibianca

e cervi

©acasadibianca

©acasadibianca

Esisteva una terza versione, con raffigurata una lepre (volendo, la vedete qui), ma in famiglia l’hanno bocciata tutti e così l’ho lasciata in negozio.

Non ancora soddisfatta, ho voluto farmi un piccolo autoregalo che desse al servizio grigio un tocco un pochino più lezioso. Ecco quindi che, dal sito della mia amata Burleigh, ho selezionato otto piattini con decoro Asiatic Pheasant in una inedita (almeno per me) versione in rosa. Ho preso la seconda scelta, spendendo veramente poco, e ancora una volta sono rimasta molto soddisfatta: le imperfezioni sono minime e tutte concentrate sul retro dei piatti, che per il resto sono assolutamente perfetti. Unico neo, mi aspettavo un rosa più confetto, invece è un tono che vira al salmone. Poco male, si sposa ugualmente bene con il grigio.

©acasadibianca

©acasadibianca

Inutile dire che i piatti grigi sono stati immediatamente inaugurati, approfittando di una cena con amici programmata da tempo. Nell’occasione, li ho abbinati ad una tovaglia avorio, tovaglioli avorio con disegni floreali in grigio (un colpo di fortuna, li ho trovati nel classico posto dove capiti per caso la sera prima della cena: appena il tempo di lavarli e stirarli et voilà, erano già operativi!), sottopiatti e piatti da frutta pure avorio. Questa non è una foto della tavola – c’era buio e si vedeva poco – ma rende comunque bene il risultato.

©acasadibianca

©acasadibianca

A questo punto, visto che stavo risistemando la credenza e avevo tutto a portata di mano, mi sono divertita a giocare un po’ agli abbinamenti possibili con questo servizio. Eccolo con il rosa

©acasadibianca

©acasadibianca

Con un tocco di azzurro

©acasadibianca

©acasadibianca

Con un più serioso dettaglio blu

©acasadibianca

©acasadibianca

Ne approfitto per chiedere consiglio: quale abbinamento vi piace di più? Io non so decidere…