Tag

, , , , , ,

©acasadibianca

©acasadibianca

Inverno, tempo di muffins. Non che ci sia particolarmente freddo, anzi, ma a metà pomeriggio una bella tazza di tè ci sta sempre bene, e come non accompagnarla con uno dei dolci che meglio le si accompagnano, ovvero un bel muffin?

Era parecchio che non li preparavo, e come spesso accade in questi casi, ciò li ha resi ancora più graditi. Tra le tante ricette della mia personale bibbia dei muffin (un vecchissimo libricino della collana del Cordon Bleu), ho scelto una delle più semplici, che accontenta la grande passione familiare per gli agrumi. L’ho adattata al gluten free e il risultato è stato ottimo. Metto comunque tra parentesi i dosaggi originali, per chi preferisse utilizzare la farina di frumento.

Ingredienti per 12 muffins: 300 di mix per dolci Nutrifree (o, se non si hanno problemi di celiachia, stesso peso di farina 00); 125 gr di zucchero; 110 gr di burro fuso; 2 uova grandi; 220 ml di panna fresca da montare (180 se si usa farina di frumento); 8 gr di lievito per dolci*; un cucchiaino di essenza di vaniglia*; 2 limoni non trattati.

*Attenzione: questi ingredienti sono a rischio per chi soffre di celiachia. Verificare che sulla confezione compaiano il simbolo della spiga barrata o la dicitura “senza glutine”, o che siano presenti nel prontuario AIC.

Preriscaldare il forno in modalità statica a 200° e predisporre 12 pirottini di carta in altrettanti stampini da muffin. In una terrina mescolare zucchero, mix per dolci e lievito setacciati e la buccia grattugiata dei due limoni e creare una fontana al centro. In un’altra unire uova, panna fresca ed essenza di vaniglia, sbattendo velocemente il tutto con una forchetta per farlo amalgamare.

Versare il composto all’interno della fontana di farina e zucchero e mescolare grossolanamente; aggiungere il burro fuso e mescolare ancora, lasciando tuttavia che il composto rimanga abbastanza granuloso.

Suddividere l’impasto negli stampini e infornare per 10-15 minuti, controllando la cottura con uno stecchino. Far intiepidire su una gratella e servire accompagnando con una buona tazza di tè.