Decorare, Fiori, Giardino, Primavera, Ricevere, Ricevere all'aperto, Stile, Tavola

Primavera in collina

©acasadibianca
©acasadibianca

In collina la primavera arriva con calma. Nel bosco le ultime violette non vogliono ancora arrendersi, assieme a qualche primula testarda e alle ultime campanelle . Sputano  simil piselli odorosi selvatici, pochissimi ma meravigliosi, mentre sui muri in sasso fioriscono l’aubretia e altre tappezzanti a me sconosciute.

Quanto al non-giardino, se giù a valle esplodono già le fioriture dei lillà e delle peonie, qui siamo ancora nel pieno della stagione dei bulbi. Purtroppo i muscarii e gli anemoni che tanto avevano furoreggiato lo scorso anno non hanno dato segni di vita (caso o dolo?), e andranno rinnovati il prossimo autunno. Non hanno invece deluso i narcisi, ora tutti in fiore, e i tulipani, che si apprestano a rallegrare il non-giardino con la loro colorata eleganza. Nell’attesa, ci godiamo i loro cugini olandesi, venuti a “svernare” nel Bel Paese.

©acasadibianca
©acasadibianca

Il lillà, che lo scorso anno aveva inopinatamente scioperato lasciandomi senza nemmeno un minuscolo fiorellino, sembra pieno di buone intenzioni: speriamo che qualche animaletto dispettoso non ci metta lo zampino, rovinandomi la festa. Anche le rose sono partite con entusiasmo: vedremo come si comporteranno al momento della fioritura!

Quanto agli alberi, si stanno pian piano risvegliando. Ciliegi e pruni iniziano a riempire l’aria con le loro nuvole bianche.

©acasadibianca
©acasadibianca

Il prato in compenso è così ricco di fiori di tarassaco che non abbiamo avuto il coraggio di passare il tagliaerbe: ce ne pentiremo, perché più l’erba cresce più è faticoso tagliarla, ma come rovinare questa meraviglia?

©acasadibianca
©acasadibianca

Inutile dire che dato il contesto, non si poteva che mangiare all’aperto. Tavola semplicissima, nel rispetto del noto stile “Oktoberfest chic” che caratterizza le mie apparecchiature collinari.

©acasadibianca
©acasadibianca

Tovagliette all’americana con tavole d’erbario e tovaglioli abbinati, piatti bianchi, bicchieri svedesi (anche perché in collina non ho altro).

©acasadibianca
©acasadibianca

Unico vezzo decorativo: fiori di ciliegio selvatico, per il centrotavola e per i minuscoli segnaposto.

©acasadibianca
©acasadibianca
©acasadibianca
©acasadibianca
Ben arrivata anche in collina, primavera!

4 pensieri riguardo “Primavera in collina”

  1. Ciao DB e’sempre un piacere con te scoprire nuove specie di fiori…curiosa come sono vado a cercare in rete per scoprire di quali meraviglie della natura si tratta, grazie a te ho scoperto diverse piantine ;)! Era tanto che non leggevo “inopinatamente”…termine molto gettonato nei vari testi giuridici che ai tempi mi dettavano al lavoro 🙂
    Bellissima anche la tua tavola nella sua semplicità.
    Buona serata baci Luisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...