Tag

, , , , , ,

©acasadibianca

©acasadibianca

Un po’ a fatica (ammetto di essere ancora piuttosto turbata dagli eventi degli ultimi giorni),  riprendiamo il normale ritmo del blog. Ecco quindi la seconda delle mie tavole marine, apparecchiata per partecipare all’evento mensile del solito gruppo Facebook di cui vi ho già parlato altre volte. Se la prima era pura scenografia, questa è una tavola vera, preparata un giorno qualunque e goduta in famiglia per un menù  – ovviamente – tutto a base di pesce.

Con il cuore rivolto alla mia amata Sardegna, ho scelto i suoi colori: il beige della sabbia, l’azzurro chiarissimo del cielo e del mare. Poche decorazioni, come sempre, per lasciare il posto alle pietanze: ormai lo sapete, le mie tavole sono così.

©acasadibianca

©acasadibianca

Come base, ho usato un telo mare in cotone. Ne ho due, uno bianco e blu e uno color sabbia: il primo l’avevo già usato qui, e siccome l’effetto mi era piaciuto molto ho pensato di replicare anche in questa occasione.

©acasadibianca

©acasadibianca

Niente sottopiatti (in famiglia e per giunta in piena settimana lavorativa, ogni formalità è bandita), mentre come piatti ho scelto il servizio che sto usando quotidianamente, ovvero il mio amato Asiatic Pheasant azzurro, che guardacaso ci stava a pennello. Quanto alle posate, lo so, avrei dovuto mettere quelle da pesce: ma queste a righe mi piacevano di più, erano più in linea con il contesto e davano anche alla tavola un bel tocco di colore.

©acasadibianca

©acasadibianca

I bicchieri sono una new entry, sempre dai miei mercatini: niente di pregiato, ma carini e con quel dettaglio azzurro che ci stava proprio a meraviglia.

©acasadibianca

©acasadibianca

Segnaposto e centrotavola sono molto semplici, in legno, in perfetto stile marino.

©acasadibianca

©acasadibianca

Non poteva ovviamente mancare il tocco floreale: quel poco che regala il mio balcone in questi giorni, raccolto in due vasetti che per colore e decoro riprendono alla perfezione lo stile della tavola.

©acasadibianca

©acasadibianca

In ultimo, come sempre, vi racconto il menù. Spaghetti con le cozze, orata al cartoccio con insalata di patate e misticanza, e per dessert un semplicissimo gelato alla panna con amarene sciroppate. Il mare non c’era, ma era quasi come se…