Tag

, , , ,

©acasadibianca

©acasadibianca

Se ricordate, già tempo fa mi ero divertita a creare una bacheca Pinterest (la trovate qui) che raccoglieva immagini di tavole montane.

Mi era particolarmente piaciuto far vedere in quanti modi si potesse declinare questo tema, che si presta a molte più interpretazioni di quelle che solitamente vengono proposte, ovvero rustiche e invernali.

Approfittando della bella luce settembrina e delle ultime occasioni per mangiare all’aperto, ho travestito la mia collina da montagna e ho provato ad apparecchiare una tavola in tono con i primi giorni d’autunno.

©acasadibianca

©acasadibianca

Come base, ho scelto una tradizionalissima tovaglia a quadrettini bianchi e rossi con tovaglioli ecrù a contrasto. Niente sottopiatti, e nemmeno piatti, sostituiti da rustici taglieri in legno, perfetti per un piatto unico a base di formaggi e salumi ma anche per una fumante polenta & funghi. In legno grezzo anche i piattini per il pane, così semplici da risultare quasi monastici.

©acasadibianca

©acasadibianca

Immancabile tocco montanaro, i lega tovaglioli/segnaposto in legno serigrafato, con l’immagine di un’elegante coppia di cervi. Nascevano con un nastrino blu, che ho sostituito con un altro sul bianco e rosso, per contrastare con il colore neutro del tovagliolo e riprendere allo stesso tempo il tema della tovaglia.

©acasadibianca

©acasadibianca

Posate in acciaio per alleggerire un pochino il tutto, e bicchieri in vetro (anche perché in collina ci sono solo quelli!) hanno completato l’apparecchiatura.

©acasadibianca

©acasadibianca

Per la decorazione, visto il poco spazio disponibile, mi sono limitata ad una piccola composizione centrale, formata da una coppia di cerbiatti in legno e da due brocchette a tema che accolgono l’immancabile tocco floreale: in questo caso, fiori di carotilla, geranio rosso e foglie di cappero.

©acasadibianca

©acasadibianca

Insomma, la collina – per quanto abbastanza alta – non sarà montagna, ma sa fare finta abbastanza bene, non trovate?