Tag

, ,

Credo di avervi già raccontato, tempo fa, di quanto poco amassi il colore che pure avevo scelto di persona per il mio bagno. Al momento di ristrutturare casa, infatti, in pieno entusiasmo da giovane sposa avevo fatto il tragico errore di optare per un delicato punto di verde acqua davvero particolare.

bijoux verde tiffanyAl momento mi era piaciuto tantissimo ma come spesso accade con le scelte stravaganti, con il tempo mi era diventato sempre meno gradito.

Certo, è normale che i gusti cambino e che negli anni qualche dettaglio di una casa, per quanto amata, venga a noia. Ma qui andiamo oltre: il malefico verdino mi suscitava ormai un’autentica crisi di rigetto. Tuttavia, non essendo molto praticabile l’idea di rimettere le mani sull’intero bagno (a parte il piccolo dettaglio della spesa, il pensiero dei muratori per casa farebbe passare la voglia a chiunque) ho portato pazienza limitandomi a guardarlo con aria sempre più depressa.

Poi, un paio di settimane fa, il miracolo! Sì perché nel giro di una decina di giorni negozi, negozietti e negoziucci di ogni genere, dall’abbigliamento agli articoli per la casa (in primis il temibile Tiger, che incombe quotidianamente sul mio tragitto casa-ufficio), si sono letteralmente riempiti di articoli del medesimo verdino. Ragazzi, da non credere: lui, l’innominabile, improvvisamente tornava di gran moda!

Ora, non che questo mi abbia fatto cambiare particolarmente idea sul mio povero bagno, di cui continuo a sognare un bel restyling. Sugli altri fronti, però, lo confesso, il verdino è tornato a piacermi, e anche parecchio. E finalmente, non mi sento più così sola nell’universo…