Tag

, , , , ,

Una delle cose più belle della primavera in collina è sicuramente l’esplosione della fioritura spontanea. Fiori di tutti le fogge e i colori punteggiano radure un tempo utilizzate per il pascolo e oggi libere di vivere le stagioni senza interventi o condizionamenti dell’uomo. Finché ce la fanno, naturalmente, perché qui come altrove negli ultimi decenni moltissime specie di fiori ed erbe selvatiche sono andate perdute a causa della distruzione del loro habitat e della diffusione indiscriminata dei pesticidi.

Prato fiordalisi a casa di BiancaPer fortuna c’è chi si occupa del problema: i prati inglesi, per dire, hanno come loro paladino nientemeno che l’erede al trono, Carlo principe di Galles, che a dispetto di come lo presenta la (pessima) stampa italiana è un uomo di grande cultura e un fervente ambientalista. Si deve proprio a lui la nascita del progetto “Coronation Meadows” (“Prati dell’incoronazione”), nato nel 2012 e così chiamato in onore del Giubileo di diamante della Regina Elisabetta, celebrato appunto in quell’anno. Il progetto prevede la nascita e la conservazione di prati fioriti in ogni parte del paese, a protezione della naturale biodiversità di cui è ricca la campagna inglese.

Prince Charles coronation meadows

dal web

L’idea ha trovato un fervido sostenitore anche nella mia manifattura britannica preferita, che ha dedicato un a questo progetto un bellissimo servizio da tavola, chiamato appunto “Coronation Meadows”. Complice un fine settimana immerso nella pioggia e nella noia abbinato a un’irresistibile offerta lampo, un po’ di tempo fa me ne sono portata a casa un minuscolo pezzettino, perfetto per la casa in collina e per celebrare i prati in fiore.

A casa di Bianca Burleigh Coronation MeadowsIl decoro, creato da un diplomato della Prince’s School of Traditional Arts, è caratterizzato da un delicato bordo verde acqua e da un disegno centrale che raffigura i principali fiori di campo inglesi. E’ semplice e allo stesso tempo ricco di dettagli, quindi perfetto tanto per dare tono a una tavola essenziale quanto per partecipare a una vera celebrazione dei colori della natura, che è stata la mia scelta per la questa occasione.

Alfresco dinner Burleigh Coronation Meadows a casa di BiancaHo utilizzato come base dei runner con una base appena un tono più scura del bordo dei piatti, rallegrata da un disegno color panna. Gli ho sovrapposto dei piatti chiari, in modo da valorizzare il decoro floreale dei nuovi piatti. Posate in acciaio, bicchieri in vetro trasparente e tovaglioli abbinati ai runner hanno completato il posto tavola.

Alfresco dining countrylife a casa di Bianca

Minuscole composizioni di fiori di campo hanno fatto da segnaposto

Segnaposto fiori di campo a casa di Bianca

Ancora fiori spontanei, raccolti in un semplicissimo mazzo, per il centrotavola, un vero tripudio di forme e di colori.

Centrotavola fiori di campo a casa di Bianca

Ancora una volta, la natura ha saputo dimostrare tutta la sua bellezza. Come pensare che un simile patrimonio non sia da tutelare?