Tag

, , ,

Ah, l’estate! Sole, caldo, vacanze, la natura all’apice del suo splendore… Non so per voi, ma per me tutto questo vuol dire una cosa sola: colore, colore e ancora colore!

Per quanto ami lo stile classico, in questa stagione non riesco proprio a vedermi con colori seriosi come il nero e il beige. Sarà che un po’ di abbronzatura aiuta, che l’atmosfera più informale invita a osare un po’ di più, ma mi sembra il momento perfetto per regalarsi un po’ di auto-cromoterapia.

Al primo posto, per me c’è il guardaroba. Rosso, giallo, tutti i toni freddi dal blu scuro al turchese, dal verde chiaro al lilla, per tacere delle fantasie, soprattutto floreali. Un carnevale? Forse un po’, ma in realtà basta calibrare con una base neutra e accessori sobri e l’effetto è adatto a qualunque età.

Altro tema, il make up. Se come me vi truccate pochissimo ma non rinunciate a un tocco di rossetto, è il momento di approfittare dell’abbronzatura e azzardare qualche colore più acceso del solito. Niente di troppo stravagante, almeno per quel che mi riguarda, ma diciamo che oso spingermi un minimo oltre il solito nude.

E le unghie? Non sono tipo da colori troppo stravaganti, né metto regolarmente lo smalto, ma quando lo faccio mi piace prendere ispirazione dai colori dei fiori e della frutta estiva: rosso, corallo, fucsia… un paio di volte ho osato turchese e giallo ma niente, per me era davvero troppo, e ho lasciato stare.

Colore anche sui piedi, ma più sobrio per un motivo molto semplice. Come credo a tutti, lo smalto sui piedi dura molto più che sulle mani, e siccome non ho né il tempo né la voglia di cambiarli entrambi con la stessa frequenza risolvo con un tono passepartout sui piedi (tipicamente rosso scuro) e vario con le mani, alternando colori e naturale. L’unica cosa su cui non transigo (sono un po’ fissata, lo so) è l’abbinamento tra lo smalto e l’abbigliamento, nel senso che quantomeno non devono fare a pugni. Dura, ma si può fare.

E voi, approfittate dell’estate per giocare con il colore?