Finalmente venerdì

Finalmente venerdì! Operazione sottoveste

Arriva un po’ ritardo, il “Finalmente venerdì!” di questa settimana, ma nel mondo reale gli imprevisti sono sempre in agguato e il mondo virtuale ci si deve un po’ adattare. Il tema di oggi è un po’ pazzerello, in tema con il clima di Carnevale. Indovinate un po’? Parliamo nientemeno che di biancheria intima!

Non so voi, ma io sono cresciuta con una nonna che tra i punti fermi dello stile di una signora metteva l’essere sempre perfettamente a posto anche là dove nessuno (o quasi) può vedere. Previdenza nel caso di un improvviso incontro galante? Certo che no! La motivazione era “metti che ti capiti un incidente e finisci al pronto soccorso, vuoi farti trovare in disordine?!?”.

Ho riso per anni di questa cosa, facendo nel contempo i debiti scongiuri, ma nonostante questo la fissa per l’intimo in ordine e perfettamente coordinato mi è rimasta. Ecco perché anche oggi che la moda non è così tassativa in questo senso non riesco a uscire di casa con un pezzo di un tipo e uno di un altro, e men che meno di colori differenti.

Un po’ perché, con il crescere dell’età, aumentano anche le probabilità di finire al pronto soccorso, un po’ perché essere a posto anche in quel settore mi fa sentire più a mio agio, insomma, all’intimo coordinato non transigo. Lo ammetto, è proprio una fissazione. Sono l’unica? Vi prego, ditemi di no…

 

6 pensieri riguardo “Finalmente venerdì! Operazione sottoveste”

  1. Se devo essere sincera, le stesse “fisse” le aveva sia mia nonna che mia mamma . . . E io, non potendo indossare altri colori che il bianco, coordino per forza! 😉
    Comunque, conosco una signora che appare spesso “trasandata” nel vestire, ma mi ha detto che l’intimo lo porta sempre di seta . . . 😉

    Ciao, Fior

  2. Che delizioso film mi hai ricordato! Per tornare all’intima questione, beate le taglie piccole, almeno possono trovare e coordinare… Io sono già partita a vent’anni con le misure del tenente Crandall (la sventata del film) ed ora veleggio sul genere valchiria oversize: aggiungasi che non sopporto il sintetico, specie nell’intimo, e diventa quasi impossibile trovare dei coordinati carini e “sostenuti “… Amo il tutto bianco, mi dà un’idea di freschezza, anche se ho qualcosa di colorato per necessari abbinamenti all’abito. L’essenziale, ovviamente, è che tutto sia in perfetto ordine, e pazienza se non posso sempre a coordinare i modelli, almeno ci riesco nel colore…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.