Ricevere

Finalmente venerdì! Impressioni di maggembre

Con molto orgoglio posso comunicarvi che, questa settimana, la mia città è stata la più fredda d’Italia, con una minima di 4°. Le montagne hanno più neve adesso che quest’inverno, e anche in collina come rischio di gelate non si scherza. Bello, eh?​

fiori nella neve

Grazie a questo repentino calo delle temperature (mi pare impossibile che due settimane fa ci fosse la giornata pressoché estiva che ho immortalato in questa tavolaquesta tavola), nei giorni scorsi ho avuto la gioia di:

  • prendere il peggior mal di gola dall’inverno 2017/2018
  • ritirare fuori in fretta e furia i maglioni di lana e gli stivaletti ingenuamente archiviati dopo Pasqua
  • benedire ripetutamente il giorno in cui ho deciso di ribaltare casa per fare posto all’asciugatrice
  • consolare un cane depresso perché il maltempo ha fatto saltare le sue attività sportive settimanali
  • portare in tavola brasati, polente e risotti che pure credevo non avrei rivisto fino al prossimo autunno
  • tremare al pensiero delle nuove rose appena piantate in collina, e trovarle miracolosamente sopravvissute

Le previsioni, ovviamente, non danno segni di immediato miglioramento: mi sa che se continua così dovrò rassegnarmi a farmi accompagnare da maglioni e scarponcini anche la prossima settimana!

E da voi, è maggio o “maggembre”?

12 pensieri riguardo “Finalmente venerdì! Impressioni di maggembre”

  1. Anche da me maggembre in pieno!!! fino martedi nessun segno di miglioramento 😥 in giro solo outfit invernal e vetrine con abitini che al solo vedere vengono i brividi…senza contare i malanni di stagione che sembrano divenuti cronici…giardini e orti in stand by…😯 ormai si spera si essere catapultati direttamente in estate 🤞felice we col caminetto acceso visto ulteriore calo temperature con forti piogge…

    1. Questo fine settimana, per reazione, sono andata in giro alla ricerca di vestiti di lino, che il mio guardaroba estivo fatto di abitini corti non è più molto di mio gusto. Ma ragazzi, che freddo insopportabile…

  2. Oggi c’è finalmente il sole e si stanno alzando le temperature. Non ci sono più le mezze stagioni, se non ripiove domani sarà estate (ieri era inverno, maglia di pile e piumino). Mi cola il naso, sarà allergia o raffreddore…?

  3. E io che devo dire che sono passata dai 30° della Giordania a questo tempaccio. Qui da me non ci sono 4°gradi, ma nemmeno è caldo…sono stufa ho voglia di mare, l’anno scorso verso questa data ero già abbronzata.

  4. Maggembre anche qui a Nord Ovest, golfoni e scarpe invernali, risotti e tisane calde serali… sta recuperando sul torrido e secco febbraio- marzo, quando i miei tulipani, credendo che fosse già luglio, si erano rifiutati di fiorire ed erano andati in dormienza estiva… in compenso adesso le poche rose pioniere vorrebbero il cappottino!
    A costo di essere linciata on line, devo però dire che, dopo la menopausa, apprezzo più il freddo che il caldo: un 25° mi fa piacere, ma i 35°estivi mi uccidono. Comunque questo tempo è scocciante e capisco le ansie del Triveneto per le produzioni agricole (ho visto sul web i magici – e disperati – falò notturni per salvare meli e viti!); ma del resto maggio, almeno dalle mie parti e ai miei tempi, è sempre stato piovoso (almeno l’80% di Prime Comunioni e matrimoni bagnati!).
    Passerà anche questo freddo anomalo…nel frattempo le falde idriche piemontesi si stanno normalizzando, 😅dopo essere scese al 40% a febbraio, con mio grande terrore di essere privata di acqua potabile a luglio 😱.
    Quanto alle rose nuove, tranquilla: una vivaista mi ha detto che, in fondo, sono “ronse” (=rovi), e reggono più di quanto pensiamo. Da me quelle che ora si godono il clima sono le rose inglesi: da brave britanniche, adorano questo clima fresco-umido, e stanno fiorendo alla grande, a differenza delle freddolose sorelle mediterranee!
    Bene, speriamo che tornino in fretta le belle giornate, anch’io ho voglia di tavole all’aperto sotto un tiepido sole; altrimenti come faccio a sperimentare i tuoi suggerimenti per le apparecchiature “en plein air”?

    1. Piovoso anche qui, serenamente fino a giugno: ma così freddo, no!!! Comunque per le rose sono relativamente tranquilla perché sono, appunto, tutte inglesi, quindi probabilmente più a loro agio di me 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.