Finalmente venerdì, Ricevere, Stile

Finalmente venerdì! Righe d’autunno

Uno degli stereotipi in tema di abbigliamento più duri a morire riguarda lo stile marinaro. Lo si considera un genere tipicamente primaverile, tuttalpiù estivo. Guai a proporlo in autunno o inverno, però: “fuori luogo” è il commento più gentile che si possa ricevere.

Lo confesso, sono stata anch’io di questa idea per molti, molti anni. Poi, tutto di botto, ho cambiato idea. E me ne sono ancora più convinta guardando – complice il desiderio di un viaggetto da quelle parti, il prossimo anno – un po’ di cose relative a Cornovaglia, Normandia e Bretagna.

Ho messo a fuoco (sono un genio, lo so) che marinai e pescatori in mare ci vanno anche con il brutto tempo e con il freddo, e che il loro stile – righe bianche e blu accese da un tocco di rosso o di giallo – può essere bellissimo anche in versione autunno/inverno.

Credo proprio che sarà uno dei capisaldi per i weekend della stagione entrante: e poco importa se i miei figli mi diranno che sembro Capitan Findus. Ai loro sfottò ormai sono abituata, anzi, se smettessero di prendermi in giro quasi quasi ci resterei male.

Comunque. Come cerata gialla e giacca di panno blu sono a posto: ora sono alla ricerca di un pullover in lana che abbia le caratteristiche righe bianche e blu. Al momento non ho avuto molta fortuna: avete qualche sito o, meglio, direttamente un modello da suggerirmi? Sono tutta orecchie…

9 pensieri riguardo “Finalmente venerdì! Righe d’autunno”

  1. Petit bateu so che fa qualcosa anche da adulti o Paula &shark 🤔 e il maglione blu ampio a costa inglese detto lupo di mare?❤❤❤

    1. Di Petit Bateau ho la cerata e un paio di maglie, il genere è perfetto ma non ho mai visto capi a righe in lana pesante… Guarderò da Paul & Shark !
      (Il maglione blu ampio lo avevo ma se lo è sgraffignato la figlia: andrò a chiederglielo in prestito 😉)

      1. Sabato ero alla festa che c’è a Trieste nei giorni della Barcolana e non ho visto nemmeno una maglia a righe, blu quante ne volevi ma a righe zero. Temo che la tua ricerca diventi difficoltosa… 🙂

  2. Se ci si trova bene con un certo stile, se è adatto alla nostra figura e personalità, poco importano le critiche degli altri, non possiamo essere tutti abbigliati allo stesso modo solo perché fa tendenza.
    Non saprei suggerirti per il pull a righe, ma per i weekend più freddi in campagna non sarebbe male un altro capo molto marinaro, il maglione ecru o panna a disegni e intrecci tipico dei pescatori delle isole Aran (pare che li sferruzzino gli stessi signori uomini, quando non possono uscire per il mare grosso): potresti abbinarlo alla cerata per un effetto “mare d’Irlanda”, ma anche ad altri capi meno “marittimi” e più country…

  3. … Se poi non trovi nulla che ti piaccia, l’ultima spiaggia è cercare nel parentado qualcuna che sappia tenere i ferri in mano: tricottare un pull a righe è un lavoro piuttosto facile per chi sa lavorare a maglia..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.