Blog with a dog, Galateo, Vacanze

Finalmente venerdì! Il galateo del cane in vacanza

La partenza per le vacanze si avvicina, e come sempre, tra le varie incombenze che mi toccano c’è anche la valigia del cane. Sì, perché ovviamente – salvo non siano previsti viaggi aerei – Ninni viene con noi, si vada in collina, al mare o in giro per città. Oltre ai beni materiali (libretto sanitario, ciotole, pappa, qualche giochino, spray contro i parassiti, asciugamano, sacchetti igienici, museruola e copertina) cerchiamo di portare con noi la buona educazione. Seguiamo quindi scrupolosamente il “galateo del cane in vacanza”, che in realtà non differisce un granché da quello che dovrebbe essere il normale buon comportarsi di ogni bravo padrone, salvo qualche piccolo dettaglio prettamente legato a situazioni tipiche dei luoghi di villeggiatura.

cane che gioca in spiaggia
Foto di AnjaGh da Pixabay

Partiamo dalla cosa più ovvia: le deiezioni si raccolgono ovunque, compresi sentieri di montagna e spiagge libere, e non credo ci sia bisogno di spiegare il perché. E’ anche buona norma (in alcuni posti, poi, è proprio d’obbligo) avere una piccola bottiglia d’acqua per sciacquare dove il cane fa pipì, soprattutto se si ha uno di quei maschi che marcano dappertutto. Partiamo dal presupposto che, a destinazione, non sempre troveremo spazi dedicati alle necessità igieniche dei nostri piccoli amici, ed è dunque indispensabile essere preparati a lasciare perfettamente pulito!

Non diamo poi per scontato che il cane ci possa seguire ovunque. Molti hotel, per quanto aperti agli animali domestici, non ne consentono l’accesso al ristorante o alla sala colazioni: sarà il caso di chiarire questo punto prima della partenza, in modo da non avere sgradite sorprese. E’ bene inoltre chiedere sempre, prima di entrare in un esercizio pubblico, se il cane è o meno ammesso: e sappiate che no, non esiste nessuna legge che obblighi l’esercente a farlo entrare, salvo non si tratti di un cane-guida. Al limite, possiamo dire che non esiste legge che impedisca tout court agli animali da compagnia di entrare nei locali pubblici, ma ammetterli o meno è a discrezione del gestore: protestare, in caso di rifiuto, è completamente inutile!

Stesso discorso per quel che riguarda la spiaggia, di mare o di lago che sia: non è detto che i cani possano accedere, anzi, spesso è vero il contrario. Ogni regione, e al suo interno ogni comune, si regola a sé. E’ quindi altamente consigliabile informarsi bene prima di partire, per non trovarsi a non poter fare nulla perché Fido non ci può accompagnare. Nel nostro caso, per dire, sappiamo che Ninni potrà accedere alla spiaggia dopo le 20 e prima delle 8, e ci regoleremo di conseguenza.

Non dimentichiamo poi che è doveroso tenere il cane al guinzaglio, soprattutto dove sono presenti persone e altri animali, magari selvatici. Avremo pure un cane ubbidiente, ma se non conosce la zona e si fa affascinare da stimoli nuovi, è purtroppo possibile che si perda,  si faccia male o combini guai: tenerlo al guinzaglio è prima di tutto un modo per tutelare la sua incolumità!

Infine, la museruola. Molti non lo sanno –  o fanno finta di non saperlo – ma è obbligatorio per  legge averla sempre appresso, e se richiesto il cane deve indossarla, anche se è il più tranquillo del mondo. Così è, per esempio, sui mezzi pubblici, compresi autobus, treni, traghetti, cabinovie. Mi raccomando, portatela sempre con voi e fatela indossare al cane quando vi viene richiesto: in caso di rifiuto, potreste prendere una bella multa, o addirittura –  a un mio amico è successo – essere lasciati a piedi!

Un pensiero riguardo “Finalmente venerdì! Il galateo del cane in vacanza”

  1. Sagge regole che dovrebbero essere obbligatoriamente insegnate a tutti i nuovi padroni di quattrozampe, specie in città, dove bisogna fare lo slalom per non calpestare… In effetti avere un animale, oltre che una grande gioia, è anche una assunzione di responsabilità per il suo benessere e la tutela del prossimo, umano e non: peccato che molti se lo dimentichino o fingano di non saperlo ☹

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.