Tag

, ,

I suoceri sono tornati dalla montagna con un invidiabile bottino in porcini, che hanno cortesemente suddiviso tra i parenti pigri. Siccome era un po’ che avevo voglia di mettere in tavola uno spezzatino, ma non mi decidevo mai, ho pensato che questo fosse un segno del destino e ne ho preparata una versione ai funghi.

Lo spunto originario viene da qui, ma come spesso mi accade, l’ho rimaneggiato aggiustandolo a mia misura. A noi il risultato è piaciuto.

Ingredienti

1 kg di carne di vitello, 2 funghi porcini, 1 cipolla bianca, 1 spicchio d’aglio, olio evo, 1 bicchiere di vino bianco, brodo di carne, sale e pepe, prezzemolo

Pulire la carne e tagliarla a cubetti larghi ca. 2 cm. Tritare la cipolla. Mettere a scaldare l’olio in una casseruola e aggiungere la cipolla, facendola stufare a fiamma bassa. Appena inizia ad ammorbidirsi aggiungere la carne e, alzando leggermente la fiamma, farla insaporire qualche minuto. Nel frattempo mettere sul fuoco un pentolino col vino bianco e farlo bollire brevemente, per far evaporare la componente alcolica (Allan Bay docet). Buttarlo quindi sulla carne, mescolare e regolare di sale e di pepe; aggiungere un mestolo di brodo caldo, abbassare la fiamma al minimo e incoperchiare. Far cuocere per almeno due ore e mezza a fuoco bassissimo (deve appena sobbollire), mescolando di tanto in tanto e aggiungendo, se serve, ancora del brodo.

Nel frattempo pulire e tagliare a tocchetti anche i funghi. In una padella far scaldare olio e spicchio d’aglio, che toglieremo appena inizierà a prendere colore. Buttare i funghi nell’olio caldo e far cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti. Aggiustare di sale e pepe e profumare con una spruzzata di prezzemolo tritato.

Quando mancano circa 10 minuti perché la carne sia cotta (deve diventare tenerissima) aggiungere i funghi, mescolare bene e completare la cottura.

Questo spezzatino può diventare un eccellente piatto unico se accompagnato da una polenta morbida o da riso pilaf; se preferite un gusto ancora più ricco, potete cuocere il riso in acqua bollente e poi condirlo con burro e parmigiano.